La nostra storia

HSBC è nata da un'idea molto semplice: creare una banca locale in grado di rispondere alle esigenze internazionali.

HSBC deve il suo nome alla società fondatrice, The Hongkong and Shanghai Banking Corporation Limited, istituita nel 1865 al fine di finanziare le crescenti attività commerciali tra Europa, India e Cina.

A ispirare la fondazione della banca fu Thomas Sutherland, uno scozzese che all'epoca lavorava per la società “Peninsular and Oriental Steam Navigation Company”. Sutherland realizzò che vi era una forte richiesta di istituti bancari locali a Hong Kong e sulla costa cinese, contribuì quindi a fondare la banca, inaugurata a Hong Kong nel marzo del 1865 e a Shanghai un mese dopo.

Subito dopo la sua costituzione, la banca iniziò ad aprire diverse filiali per espandere i servizi offerti ai clienti. Sin dall'inizio lo sviluppo dell’area finanziaria trade rappresentò una voce importante dell'attività locale e internazionale, un punto di forza riconosciuto all'istituto nel corso della sua intera storia. Alla fine del XIX secolo la banca era il più importante istituto finanziario in Asia.

Il XX secolo è stato caratterizzato da sfide e molteplici cambiamenti, dai conflitti mondiali alla Grande Depressione degli anni Trenta. Alla fine del secolo, grazie alla crescita, alla diversificazione e alle acquisizioni, HSBC si era trasformata da importante banca regionale in una delle organizzazioni finanziarie leader a livello mondiale.

Nel 1991 HSBC costituì la nuova holding, HSBC Holdings plc, e nel 1992 si aggiudicò la gara per l'acquisizione dell'intera proprietà della Midland Bank. A seguito di tale operazione, Londra divenne la sede centrale di HSBC.

Nel Novembre del 1998 HSBC annunciò l'adozione di un logo formato dall'acronimo HSBC e dal simbolo dell'esagono, la condivisione del brand a livello globale consentì di migliorare il riconoscimento dell'istituto da parte di clienti, azionisti e dipendenti di tutto il mondo, accrescendone la fidelizzazione nel tempo.

L'esperienza ha rafforzato e fortificato HSBC. La banca ha saputo superare ogni cambiamento (rivoluzioni, crisi economiche, nuove tecnologie) e ha saputo adattarsi per sopravvivere. Ciò ha consentito alla banca di fronteggiare e superare le sfide del XXI secolo.

Ulteriori informazioni sulla storia di HSBC  sono disponibili sul nostro sito Web aziendale. Queste informazioni sono disponibili solo in lingua inglese.

La banca ha saputo superare ogni cambiamento (rivoluzioni, crisi economiche, nuove tecnologie) ed è riuscita ad adattarsi per sopravvivere

1865
 
2019

Porto di Hong Kong, artista cinese, 1860 circa

Personale della sede cinese di Fuzhou, 1887

Ritratto di Thomas Jackson, 1890 circa

Certificato obbligazionario della ferrovia cinese, 1907

Personale in uniforme militare, Prima guerra mondiale

Edificio di Hong Kong, 1965

Diario del campo di prigionia di Max Haymes, membro del personale di HSBC, 1943

Fabbrica di abbigliamento di Hong Kong, 1950 circa

Banconota persiana, inizio XX secolo

Sportello automatico nel Regno Unito, 1970 circa

Ufficio di HSBC a New York, 1999

ll leone di HSBC a Londra, oggi

< >

La Hongkong and Shanghai Banking Corporation Limited apre a Hong Kong il 3 marzo 1865 e a Shanghai un mese dopo. È la prima banca di proprietà locale a operare secondo i principi bancari scozzesi.

Nel 1875, HSBC è presente in sette paesi tra i continenti Asia, Europa e America del Nord. La banca finanzia l'esportazione di tè e seta dalla Cina, cotone e iuta dall'India, zucchero dalle Filippine, riso e seta dal Vietnam.

Nel 1900, dopo una forte crescita sotto la guida dello Chief Manager Thomas Jackson, la banca amplia la propria presenza in 16 paesi, finanziando il commercio a livello internazionale. Oro in lingotti, i cambi e i servizi bancari commerciali sono i capisaldi dell'attività della banca.

All'inizio del XX secolo, HSBC espande il raggio delle sue attività in Asia. Emette prestiti ai governi nazionali per finanziare progetti di modernizzazione e infrastrutturali come la costruzione delle ferrovie.

La Prima guerra mondiale colpisce pesantemente molte attività commerciali. Negli anni '20, tuttavia, l'Asia inizia a prosperare nuovamente grazie allo sviluppo di nuovi settori; il commercio di materie prime, come la gomma e lo stagno, cresce vertiginosamente.

Molti mercati sono in crisi a causa della recessione degli anni '30. Tuttavia HSBC commissiona agli architetti Palmer e Turner la progettazione di una nuova sede centrale a Hong Kong, chiedendogli di "costruire la migliore banca del mondo". Il nuovo edificio all'avanguardia in stile liberty apre nel 1935.

La banca attraversa uno dei suoi periodi più difficili durante la Seconda guerra mondiale. I dipendenti delle sedi asiatiche danno prova di grande coraggio di fronte alle difficoltà e molti diventano prigionieri di guerra. Solo le filiali presenti a Londra, in India e negli Stati Uniti restano operative.

Al termine della guerra, HSBC assume un ruolo chiave nella ricostruzione dell'economia di Hong Kong, supportando la crescita del business di noti produttori e di imprese approdate da poco a Hong Kong.

Negli anni '70, HSBC porta a termine varie acquisizioni: nel 1959 acquisisce la Mercantile Bank e la British Bank of the Middle East. Nel 1972 crea una sezione di servizi bancari mercantili, ampliando la gamma dei servizi offerti.

Negli anni '80, HSBC acquisisce la Midland Bank negli Stati Uniti. Nel 1992, la nuova HSBC Holdings plc presenta un'offerta per la piena proprietà della Midland Bank del Regno Unito. In seguito all'acquisizione, HSBC sposta la sua sede centrale a Londra.

Nel 1998, la banca annuncia l'adozione a livello globale di un logo formato dall'acronimo HSBC accompagnato dal simbolo esagonale.

Con la nascita e la crescita di nuovi mercati, HSBC continua a essere presente dove c'è crescita e ad aprire nuove opportunità ai suoi clienti. La banca consente alle aziende e alle economie di prosperare, aiutando le persone a perseguire i loro obiettivi, realizzando i loro progetti.